Articoli

Le briciole dei sogni

 

Chi mi conosce sa che ognitanto prendo in mano il cellulare ma non è sempre per controllare le mail…ognitanto prendo appunti, scrivo qualche frase…ho un file che si chiama “flash” (non c’entra niente il libro omonimo che ho appena finito di leggere!) in cui scrivo alcuni speciali tipi di flashback, come questo “…”

Cosa c’è di strano e cosa merita vi chiederete? E’ che sono assolutamente scollegati dalle cose che sto facendo. P.es cambio il pannolino a Matilde e mi viene in mente “…”, oppure …

Non è molto che mi capita…sarà un paio d’anni non di più.

Dietro a ogni flashback c’è la sensazione di non volerlo dimenticare…come quando ci si sveglia con un sogno a metà e non ce lo vogliamo far sfuggire  prima che si sciolga come neve al sole.

Ho provato a pensare che cosa siano questi flashback ma non l’ho capito. E allora lo scrivo e lo chiedo a voi.

Ho pensato a tante teorie, come a sogni tagliati come lombrichi che anche i pezzettini continuano a vivere.

O forse no…sono le briciole dei sogni, solo le briciole più grosse che sono rimaste nel setaccio della realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *