• “Faremo migliore il mondo”

    “Dobbiamo imparare di nuovo a sognare… ma tenendo gli occhi ben aperti” E’ passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho parlato di un libro…questa volta però non vi servirà avere lo stomaco forte come per “Flash, viaggio a Kathmandu“… L’autore di “Faremo migliore il mondo“ è Frans van der Hoff, il fondatore del commercio equo e solidale. Mezzo prete, mezzo economista e mezzo olandese, racconta di un’utopia iniziata 40 anni fa e oggi diventata realtà mondiale. I buoni di questa storia sono i campesinos, i contadini dell’America Latina che guadagnavano un Euro al mese per coltivare il caffè–che viene poi venduto nei nostri bar a un Euro a tazzina.…

  • Tutti al fronte! Sotto a un ponte!

    Stasera tornavo a casa con la bici ed avevo pure fatto una caduta che mi si era rotto il sellino… Così mi sono fatto il viaggio tutto in piedi sui pedali come Fantozzi, per evitare spiacevoli “intrusioni”… Passo davanti a Parco Nord e sento che è serata di concerti…una voce annuncia Manu Chao e dico: “cazzo mi sarebbe piaciuto“… E invece la band (non so quale) stava annunciando “Bella ciao”…e dopo la prima strofa, tutti quanti a cantare in coro a squarciagola. Evviva i valori dei partigiani…in effetti erano tempi “maschi”…non c’erano mica i “reppa” e gli “emo”. La catarsi…tutti ad esaltarsi… …è arrivato l’invasor… Oggi l’invasore c’è lo stesso. Non…

  • Il lato oscuro della Luna

    Sono un laureato in fisica, quindi ho il permesso di dire che gli astronomi si fanno un sacco di seghe mentali… (“Astronomi? ..a’stronzi!”…ma no, non esageriamo) Sì, gli astronomi…si eccitano con certe notizie: tra due settimane la Luna sarà a soli 356.991 km dalla Terra. Da non crederci, vero? Ma sono ancora più contenti di ricordarci che non è un record assoluto: due anni fa, addirittura, era ancora più vicina…356.577 km, cioè 414 km in meno–lo 0,1%…sti cazzi! (leggesi: lo zero virgola uno percento puntini puntini esse ti i ci a zeta zeta i). La Luna…il simbolo dell’uomore imprevedibile dell’uomo e della donna–lunatica by definition. Ah, Luna! Il Sole e la Luna…lo Yin e lo Yang del cielo! (…e chissenefrega?!) Ma…

  • Il tiro con l’arco è Zen

    Qualche anno fa ho letto un libricino di un filosofo tedesco (Eugen Herrigel) che fu tra i primi, sulla scia di Schopenhauer, a portare in Europa un pezzo di filosofia orientale… …studiò lo Zen, e si trasferì in Giappone per studiare tiro con l’arco. Perché l’arco? Ci risponde nella prefazione il sommo D. T. Suzuki: “Il tiro con l’arco non viene esercitato soltanto per colpire il bersaglio, […] ma innanzitutto perché la coscienza si accordi armoniosamente con l’inconscio. Per essere veramente un maestro del tiro con l’arco, la conoscenza tecnica non basta. La tecnica va superata, perché l’appreso diventi un’arte inappresa, che sorge dall’inconscio.” Nel mio piccolo (oltre che incazzarmi di tanto in tanto,…