• Il sogno dei sandali e i capelli blu

    Ho ritrovato un foglio che avevo scritto quindici anni fa: era l’ultimo anno dell’università e avevo appena iniziato a frequentare un master–l’unico studente in mezzo a un gruppo di imprenditori. Possiamo dire che sia stata la mia prima esperienza del “mondo del lavoro”… Mi sono reso conto che a 22 anni scrivevo come un matusalemme stitico di fine ‘800…guardate un po’ qua! “Prima giornata, oggi 30 giugno ’97, del corso “progetto Gabbiano”. Mi sono ritrovato a confronto, su argomenti generali fortunatamente, con un gruppo di imprenditori, anche molto più anziani di me. Teneva il corso uno psicologo, Gianfranco Contini, che ha parlato della “Socializzazione”, dei rapporti personali e del problema di prendere…

  • Schopenhauer ascoltava la Tecnho

    Non posso pretendere di scrivere una storia esistenzialista di androidi che ascoltano l’arpa e sperare che il giorno dopo arrivino migliaia di lettori da tutto il mondo (in effetti le visite sono state un po’ inferiori alla media)…ma visto che ne ho parlato, dovrò proprio farvelo leggere, “Nyx“…un mio vecchio racconto in cui lo stesso scienziato che ha creato Karloff cerca di attraversare il “Muro” dell’autocoscienza. Quanto scrissi “Nyx” ero un’adolescente di 20 anni…era una giornata del 1995 in cui alla mattina avevo fatto fughino da scuola e mi ero rifugiato in biblioteca a leggere l’Estetica Trascendentale–la prima parte della “Critica della Ragion Pura” di Kant. Il concetto di un soggetto conoscente…

  • Marcovaldo e il 7 in condotta

    È arrivata l’estate e si va in vacanza. Ogni anno mi rendo conto che come per magia scatta un interruttore nascosto che attiva un programma segreto…il cervello si spegne quasi completamente, come lo stand-by degli elettrodomestici. Allora mi si scioglie un po’ il blocco…prendo in mano il cellulare e mi lascio andare senza troppa paura di non avere niente di entusiasmante di cui parlare… Eh sì…penso di averci preso gusto con questo blog…a tal punto da credere di dover scrivere grandi cose…lo Zen, le scalate alle montagne, la regione dei laghi in Finlandia…e così, non avendo particolari avventure o scoperte da raccontarvi, ecco che mi fermo prima ancora di partire……